Sei

30 gennaio

6 mesi fa esatti il nostro primo caffè “fuori
Fuori dal luogo dove i nostri percorsi si sono per caso incrociati
Fuori dai ruoli che fino ad allora avevamo ricoperto
Fuori perché abbiamo parlato di tutto e riso e avevamo voglia di “stropicciarci”, ma non potevamo
Fuori perché non eravamo in un luogo chiuso, perché non avevo osato proportelo al primo incontro e perché sembrava giusto così, senza correre, anche se la volta dopo non ci siamo trattenuti
Fuori perché è la nostra condizione naturale: fuori dalla regolarità, dalla consuetudine, dalla noia
Fuori, a volte, dalle nostre vite
Ritagliarsi insieme un tempo per trovare ossigeno fuori da noi stessi
Una telefonata, una risata, un messaggio, una sorpresa, un pranzo o un’ora tranquilli come piace a noi
Fuori da ogni incasellamento
Fuori è il nostro posto

“…perché non è una questione emotiva per te, non è neanche questione di sesso, è solo questione di trovare sollievo un’ora o due dal peso di essere te stesso…e per me va bene così perché voglio esattamente la stessa cosa” (dal film “Amore e altri rimedi”, di Edward Zwick)

Annunci