Macro

“Sbocciano i fiori sbocciano e danno tutto quel che hanno in libertà. Donano non si interessano di ricompense e tutto quello che verra’”

Come un fiore, in mezzo al prato. Ci sei passata di fianco diverse volte, distratta dai colori e dai rumori del resto del mondo. Lo avevi notato, ma non ti eri mai soffermata ad osservare da vicino la sua particolarità. Cosi’ lo hai avuto davanti più volte. Per mesi. Lo hai salutato, guardato ma non visto, ascoltato di fretta, non tantissime volte, ma abbastanza da sentire a un certo punto salire un sorriso difficile da reprimere. Un giorno di luglio inaspettatamente arriva un messaggio e scopri che se ti fermi un attimo ad ascoltare ed osservare puoi vedere molto di più in quel prato. Un piccolo mondo segreto a cui ti dà accesso a piccoli passi, in punta di piedi. Bisogna imparare ad andare piano, per non schiacciare le coccinelle, a godersi le attese delle farfalle, la passeggiata insieme. A camminare leggeri.

Annunci

Bacche e spine

7 ottobre 2018

Non puoi vivere la favola se ti manca il coraggio di entrare nel bosco.

È quello che ti sbrana a farti sentire vivo?

Esistono favole senza lupi? 

Io credo di sì

L’unicorno e ME

“Bella questa foto” “Davvero?” “Sì, mi piace. Ha una luce particolare”. Sabato 4 agosto, 8.36. Gli mando una mia foto, ho voglia di lui. Mi fa questo effetto, umido, anche a distanza. Pazzesco. L’immagine potrebbe essere volgare, ma lui nota la luce. Sa vedere oltre le cose e farmi guardare da una prospettiva diversa. “Potresti pubblicarla su un sito”. Mi piace scrivere, mi piacciono gli stimoli che lui mi dà e il suo entusiasmo. Così nasce questo spazio un po’ sospeso tra il reale e la fantasia. Il nostro mix. Non so ancora come si riempirà. Intanto mi godo il viaggio.

“Mi piace il tuo mondo, è colorato” “Perché c’è Trilly”

Questa è in realtà la prima foto di un pezzo di me inviata a lui. Quella cui si riferisce il post la teniamo per noi 😉