3/7

Nessun uomo è un’isola (John Donne). Non siamo fatti per vivere da soli, tendiamo ad aggregarci, ad amarci, a supportarci e meno male che é così perché personalmente credo che una vita senza le varie forme di amore e condivisione non abbia poi tanto senso. E allora l’indipendenza cos’è? Come si fa ad essere forti e liberi se la nostra felicità dipende dagli altri? Io penso che il segreto sia avere sempre un piano B, i muscoli allenati alla fuga e una porta aperta da cui sperare di non voler mai uscire. Vale per le relazioni d’amore, il lavoro, le amicizie, le parentele ingombranti. Per i cordoni ombelicali che ci impediscono di essere noi stessi, i sodalizi che ci fanno sentire in catene, per quelle scelte che sembrano un mutuo trentennale a tasso variabile di costrizione. Non si dice? Non è romantico? Invece é romanticissimo. Quello che non é romantico é rimanere nei rapporti per dovere, per soldi, per comodita’, per la paura di restare soli, per convenzione sociale. Lavoriamo su di noi, sul nostro successo, sul nostro coraggio, sulla nostra autostima e poi condividiamole con chi vogliamo. Mischiamoci agli altri ricordando dove abbiamo i nostri confini perché sono proprio quei confini a permetterci di amare nel modo più autentico, scegliendoci ogni giorno, decidendo di restare quando l’uscita é libera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...